SABATO 13 DICEMBRE 2014 TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI & SICK TAMBURO TEAM UP @ ATLANTICO LIVE

SABATO 13 DICEMBRE 2014
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI & SICK TAMBURO TEAM UP @ ATLANTICO LIVE
Viale Dell’Oceano Atlantico 271/D – ROMA - PORTE ORE 20:00 - CONCERTO ORE 22:00 - INGRESSO 15EU – 13 EU+ D.P.

Un concerto speciale, un evento imperdibile! TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI & SICK TAMBURO si incontrano per un tour senza precedenti. SICK TAMBURO, la rivelazione discografica dell’anno con “Senza vergogna”, e TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI nel loro ventesimo anno di attività, si confrontan in una festa di musica e immagine. Il mondo visto con gli occhi della maschera, gli immaginari di due gruppi che incrociano le loro strade e i loro strumenti. Un concerto a tutto volume per guardare il mondo da dentro la maschera.

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI
Davide Toffolo (chitarra e voce), Luca Masseroni (batteria) ed Enrico Molteni (basso) sono i Tre Allegri Ragazzi Morti, gruppo formatosi nel 1994 a Pordenone. La band si esprime in due dimensioni parallele: quella del gruppo rock, che non mostra mai il proprio volto se non in concerto, e quella che al contrario attiene al mondo della pura immagine nel fumetto “Cinque allegri ragazzi morti”, creatura di Toffolo. Il cantante e chitarrista lavora infatti anche come disegnatore per la Marvel (curando il periodico “Fandango”). Dopo i primi album autoprodotti, l’instancabile attività dal vivo (sono stati tra l’altro supporter dei Faith No More) e l’insolito legame con i fumetti fa di loro un piccolo “culto”, tanto da interessare una grande casa discografica, per la quale nel 1999 pubblicano MOSTRI E NORMALI. Il gruppo, dopo la pubblicazione di questi due album tuttora disponibili esclusivamente dal catalogo BMG/Ricordi, decide di ritornare indipendente. I Ragazzi Morti allora aprono una loro etichetta (La Tempesta) che viene distribuita dalla Venus. Con questa etichetta pubblicano nel 2000 un EP contenente quattro canzoni, e nel 2001 il punk-pop di LA TESTA INDIPENDENTE (prodotto dall’ex CSI Giorgio Canali). L’anno successivo è la volta di una raccolta dei primi tre demo Le Origini. Nel 2004 arriva IL SOGNO DEL GORILLA BIANCO, prodotto sempre da Canali ed influenzato da sonorità latine, assorbite durante un viaggio compiuto da Toffolo in Sudamerica e Spagna. Dopo quasi tre anni di pausa, nel 2007 arriva LA SECONDA RIVOLUZIONE SESSUALE, un album che vira maggiormente verso sonorità maggiormente ricercate, anche se non mancano brani dalla presa pop. Nel 2010 ecco la vera “rivoluzione”. I TARM pubblicano PRIMITIVI DEL FUTURO, il loro primo album reggae, prodotto con la collaborazione di Paolo Baldini (Africa Unite) e intriso di testi maggiormente maturi. Segue, pochi mesi di distanza, PRIMITIVI DEL DUB, versione dub dell'ultimo disco.
Nel 2012 arriva NEL GIARDINO DEI FANTASMI e l'estate successiva la band apre alcune date di Jovanotti nel suo tour negli stadi. Lo stesso anno esce IL FANTASTICO INTROVABILE LIVE. BOOTLEG. Nel 2014 la band celebra i 20 anni di carriera con diverse iniziative, tra cui il libro "Vent'anni di comunicazione visiva nel laboratorio di Tre allegri ragazzi morti", che raccoglie la produzione per immagini dei TARM. A 2000 copie è allegato UNPLUGGED, disco registrato nell'estate del 2014 a Cagliari.

SICK TAMBURO
Sospesa l’attività dei Prozac +, mentre la cantante Eva Poles collabora col progetto Rezophonic, il chitarrista Gianmaria Accusani e la bassista Elisabetta Imelio danno vita a un nuovo progetto, Sick Tamburo. Il gruppo, che dal vivo è un quartetto, dichiara la seguente formazione: Boom Girl, voce, Mr. Man, chitarra, Doc Eye, batteria e String Face, basso. Il debutto discografico avviene nella primavera del 2008 con un album eponimo. Nel 2011 esce A.I.U.T.O., acronimo che sta per Altamente Irritanti Umani Tecniche Ossessive. Segue nel 2014 SENZA VERGOGNA. La copertina è opera di Davide Toffolo, che compare nel video di “Il fiore per te”.

AUSGANG
Nato nell’ottobre del 2011, il gruppo di lavoro AUSGANG si è subito imposto nell’organizzazione e nella promozione di spettacoli dal vivo a Roma. Una costante ricerca, sempre spinti da elasticità e curiosità, del mix perfetto fra evento e luogo con l’obiettivo di costruire un ambiente riconoscibile, in cui potessero ritrovarsi fruitori di musica, addetti ai lavori, artisti. Questo ha portato, nella stagione 2012 indoor, all’organizzazione di oltre 150 eventi di altissima qualità e l’organizzazione (insieme al Lanificio 159), di SuperSanto’s, vera novità dell’Estate Romana 2012 con i suoi 80 giorni di programmazione (65 dei quali ad ingresso gratuito). La stagione 2013 è continuata all’insegna della musica dal vivo con decine e decine di concerti organizzati, a secondo della tipologia di spettacolo, ogni volta in spazi nuovi e funzionali in giro per Roma: Auditorium Parco della musica, Lanificio159, Black Out, Rock Club, Piper ClubTeatro Lo Spazio, Le Mura Live Club, Muzak. Una programmazione ricchissima, sempre abile nel presentare i nomi più originali e attesi del panorama musicale internazionale. Tra questi ricordiamo Beach House, Dinosaur Jr, Of Monsters and Men, Xiu Xiu, Japandroids, Moon Duo, Cody Chesnutt, Gold Panda, Fuzztones, Nosaj Thing, Lisa Germano, Suuns, Murder By Death e Swim Deep. Numerosi anche i musicisti italiani passati sui palchi targati Ausgang. Una nuova conferma per  l’organizzazione che più sa interpretare e presentare il rock italiano indipendente a Roma. Ecco alcuni nomi:
Dente, Marta sui Tubi, Bud Spencer Blues Explosion, Coez, Lo Stato Sociale, Giardini di Mirò, Zen Circus, Edda, Paolo Benvegnù, Di Martino, Marina Rei, Riccardo Sinigallia, Ministri, Tre Allegri Ragazzi Morti, Diaframma, Umberto Maria Giadini, Africa Unite, Maria Antonietta, Thony, Muro del Canto, Adriano Viterbini, Nicolò Carnesi, Virginiana Miller e Sadside Project. La stagione estiva 2013 ha visto Ausgang impegnata in tre location: Cae – Città dell’Altra Economia, Pigneto Spazio Aperto e Angelo Mai Altrove Occupato sempre con la stessa passione e attenzione verso artisti e pubblico. Tanta musica e tanta partecipazione agli eventi tra cui segnaliamo: Offlaga Disco Pax, Marta sui Tubi, Lee Scratch Perry, Tre Allegri Ragazzi Morti, Colapesce, Cosmo, I Ministri, Sinkane, Civil Civic, Criminal Jokers, Mamavegas, Frank Sent Us, Lo Stato Sociale, Vadoinmessico. La stagione 2014 è stata sempre contrassegnata da un’intensa attività dal vivo con il meglio della musica italiana ed internazionale. Solo per citare alcuni nomi, Ausgang ha portato a Roma Jonathan Wilson, Brunori Sas, Le Luci della Centrale Elettrica, Mum, Joan as a Police Woman, Dente, Kaki King, Local Natives, The Zen Circus. Ma la vera novità del 2014 è stata sicuramente la nascita MONK, un nuovo centro culturale sorto negli spazi dell'ex La Palma Club in Via Mirri, 35 a Roma. Una nuova struttura che punta a divenire un luogo cardine per la creatività e la produzione del territorio, in cui partecipazione e socialità sono gli elementi aggreganti capaci di definire nuove motivazioni culturali. Un nuovo punto di riferimento per la cultura romana, dove la musica sarà protagonista ma non solo; arte, libri, attività per bambini, residenze artistiche. Il 25 settembre 2014 il Monk ha ospitato, data unica italiana, RUFUS WAINWRIGHT. Il songwriter americano  ha presentato al pubblico “The Best of Rufus Wainwright” in cui ha interpretato voce e piano i pezzi più amati del suo repertorio.