DONATELLO D'ATTOMA IN TOUR.

DONATELLO D’ATTOMA TOUR

Special Guest DANIELA SPALLETTA

 

Nuove date per il tour del pianista pugliese DONATELLO D’ATTOMA, per presentare il suo nuovo lavoro SHEMA’, dedicato al grande Charles Mingus. Sul palco, ospite speciale, la cantante siciliana DANIELA SPALLETTA. Il tour, sostenuto dalla Siae per il progetto “Sillumina: copia privata per i giovani , per la cultura.”, toccherà 10 città diverse in giro per l’Italia.

Queste le prossime date annunciate:

 

17/06 - Dialogos, Conversano (BA)

 

28/06 "Bari in Jazz"- BARI

concerto speciale in trio con LUCA ALEMANNO (Contrabbasso), Enrico Morello (batteria)

 

23-24/06 - JazzIt Fest, Feltre (BL)

04/07  -  Francavilla è Jazz, Francavilla Fontana(Br)

07/07 -  Parcojazz,  Altofonte ( Pa)

 

La Siae sostiene questo duo che non ha nulla da invidiare a quelli che provengono da oltreoceano : DONATELLO D’ATTOMA, compositore ricercato e esecutore con grande tecnica e cuore, che nel disco SHEMA’  (Alfamusic) si è cimentato con uno dei mostri sacri del jazz di tutti i tempi, Charles Mingus, vincendo la sfida  e sfoderando una grande performance; DANIELA SPALLETTA che, con uno suo stile riconoscibile e mai accademicamente ricercato, denso di naturale talento, emerge come una vocalist di classe che ha appreso la lezione delle grandi cantanti del jazz pur attualizzandone i codici, propri della sua generazione; D’Attoma nel suo Album SHEMA’ ha già dato spazio alla collaborazione con la Spalletta: i due si inseguono, si alternano, si sovrappongono al ritmo incalzante del loro “swing” attraverso  l’improvvisazione ma soprattutto con la conoscenza di un linguaggio profondo come quello storico, ma sempre nuovo, del Jazz che continua a vivere come fanno questi due artisti durante le loro esibizione: trasformando l’attimo in una grande esperienza musicale.

 

Il progetto  SILLUMINA -copia privata per i giovani , per la cultura.”,  , con il motto di “mettere in luce” i percorsi artistici dei giovani musicisti italiani, avviene grazie alla legge di stabilità del 2016 che ha previsto la distribuzione  del 10% dei compensi per la copia privata (il compenso che si applica sui supporti vergini, apparecchi di registrazione e memorie in cambio della possibilità di effettuare registrazioni di opere protette dal diritto d’autore) gestiti da Siae, in attività che favoriscano la creatività e la promozione culturale e internazionale dei giovani grazie a bandi rivolti ad aziende, enti e associazioni che hanno presentato un progetto a sostegno di autori, esecutori e interpreti under 35.