PROFESSIONE COSPLAYER - ROSI "KURIMI" DOTTI

26.01.2015 16:43

Il fantastico mondo dei cosplayer con un'intervista a Rosi Dotti, in arte Kurimi, rappresentante italiana ufficiale dl personaggio di Lady Oscar.

 

  1. Parlaci brevemente di te: chi è Rosi Dotti, nella vita di tutti i giorni?

Nella vita di tutti i giorni Rosi è una persona come tutte le altre, con la propria famiglia (un fidanzato ed un gatto), il proprio lavoro (Capo Scalo presso la Navigazione Lago di Como) ed i propri problemi piccoli o grandi che bene o male hanno tutti.

 

  1. Come sei diventata cosplayer?

Fin da piccola ho sempre amato indossare dei costumi e fingere di essere qualcun' altro ma sinceramente, nonostante frequentassi Fiere del Fumetto saltuariamente, non avevo mai pensato di andarci come cosplayer. E' stato grazie alla figlia del mio compagno che ho deciso di lanciarmi in questa avventura, prima per far compagnia a lei e successivamente perché la cosa mi è piaciuta talmente tanto da voler continuare. E' nata così Kurimi, il mio alter ego cosplay.

 

  1. Chi o che cos'è un cosplayer? Come lo si diventa? Ci sono limiti d'età?

Il cosplayer (crasi delle parole costume player) è colui che interpreta un determinato personaggio (tratto da anime, manga, film, videogiochi etc.) replicandone il costume, l'atteggiamento ed il modo di agire nel modo più simile possibile. Chiunque può diventare un cosplayer, non servono particolari doti. Sicuramente saper cucire aiuta a livello economico nella preparazione dei costumi, altrimenti bisogna rivolgersi a terzi ma a parte questo basta avere voglia di divertirsi e far divertire gli altri. A mio avviso non ci sono limiti di età per avvicinarsi a questa passione, l'importante è sempre avere buon gusto nella scelta dei propri personaggi, che si abbia 20, 30, 40 o 100 anni.

 

  1. Qual è il tuo personaggio più riuscito e perché?

Fino ad ora ho portato il cosplay di tre personaggi, Oscar François de Jarjayes conosciuta ai più come Lady Oscar, Lia de Beaumont tratta dall'anime Le Chevalier D'Eon e Elle Driver tratto dal film Kill Bill Vol.II. Di Lady Oscar ne ho fatte ben 13 versioni diverse e sicuramente è il personaggio che mi ha dato più soddisfazioni a livello personale, anche perché molto amato da grandi e piccoli ed a detta di molti quello nel quale mi esprimo meglio.

 

  1. Potrebbe diventare il lavoro di una vita?

Sicuramente non diventerà il lavoro della mia vita ma qualcuno è riuscito ad avere un ritorno economico ed a farne un lavoro a tempo pieno.

 

  1. La trasformazione è solo esteriore o c'è anche un lavoro interiore?

Non basta una trasformazione solo esteriore per poter dare vita ad un personaggio in modo credibile. Bisogna sentirsi quel personaggio, muoversi come si muoverebbe lui, parlare come parlerebbe lui, essere completamente presi dal ruolo che si sta interpretando.

 

  1. Quali sono i sacrifici cui andare incontro? É necessaria anche una preparazione fisica?

Potrà sembrare strano ma nonostante questo sia un hobby molto divertente sono molti i sacrifici ai quali si va incontro. Code interminabili per accedere alle fiere, patire freddo o caldo a seconda del costume che si indossa, dolori vari a fine giornata causati da lenti a contatto, parrucche, peso di eventuali accessori o armi senza tralasciare le nottate insonni passate a finire di cucire, incollare, pettinare, dipingere tutto quello che serve per dare vita al proprio personaggio. Non serve una determinata preparazione fisica ma se si indossa un leggins bianco come nel mio caso è sempre meglio stare attenti alla propria forma fisica.

 

  1. C'è qualche cosplayer che segui come modello?

Non c'è un cosplayer in particolare che io segua come modello, ma ammiro tantissimi "colleghi" per la loro bravura e capacità nel creare dei veri e propri capolavori.

 

  1. Che consigli daresti a una persona che vorrebbe diventare cosplayer?

Il consiglio che mi sento di dare a chi vuole avvicinarsi a questo mondo è quello di scegliere sempre personaggi nelle loro corde che amano e conoscono bene e non perché siano di moda e li facciano tutti. Il passo da cosplay a "carnevalata" è molto breve e se si vuole fare un buon lavoro ricordarsi sempre che la cura e precisione nei particolari fanno la differenza.

 

  1. Quali sono i tuoi impegni futuri e dove si possono vedere le tue foto?

Per il 2015 sono già in programmazione altre versioni di Oscar, Lia ed Elle più un paio di original (personaggi di propria invenzione) La prossima fiera nella quale mi troverete sarà Novegro Winter Edition a Milano l'8 febbraio, successivamente dipenderà dagli impegni lavorativi ma sicuaramente non mancherò all'appuntamento annuale al Parco Sigurtà (Il Magico Mondo del Cosplay) ed a Lucca Comics and Games più alcuni altri eventi extra-fiere. Per chi ha voglia di dare un'occhiata ai miei cosplay li può trovare nella mia pagina FB https://www.facebook.com/pages/LADY-OSCAR-by-Kurimi-Italian-Cosplayer/383839975050085

 

A cura di Paola Elena Ferri