INTERVISTA A MAO VERONESI - CONTATTISTA

17.05.2017 19:07

 

  1. Brevemente: che cosa vorresti dire, di te?

Sono un ricercatore di eventi attraverso l’allineamento dei pianeti. Dal 2012 ho intrapreso un cammino spirituale, ricevendo messaggi dalla stella Sirio, portando informazione, consapevolezza e amore al prossimo.

 

  1. Che cos’è e cosa non è un “contattista”?

Un contattista è una persona che afferma di esser in contatto con altre esistenze extraterra. Il contattista riceve dei messaggi in comune accordo con altre civiltà ed esistenze, che danno delle indicazioni di amore e rinnovamento per la nostra umanità e la nostra evoluzione sulla Terra.

 

  1. Che cosa ne pensi di questo fiorire continuo di filosofie alternative?                                  

Sulle filosofie alternative ritengo che oggi ci sia troppa carne sul fuoco, ovvero l’uomo non sa piu a cosa credere. La new age ormai sta finendo il suo lavoro, ci sono nuove energie, nuove ricerche che ci stanno spingendo in direzioni nuove. Bisogna sempre saper scindere e osservare le cose buone da quelle con secondi fini. Ritengo comunque c’è ne siano troppe e molte persone si orientino secondo il loro sentire.

 

  1. In base alla tua esperienza, chi o che cos’è uno Starseed, e che differenza c’è tra questa figura e quella di un contattista o di un medium?

Lo Starseed è un anima che si trova sulla Terra con un corpo fisico, ma sono l'incarnazione di anime che già hanno vissuto su altri pianeti, con l'incarnazione in corpi simili al nostro, o in dimensioni più sottili in cui non vi era bisogno del corpo fisico. Ci sono in genere alcune caratteristiche che contraddistinguono uno Starseed, ovvero grande amore per natura, quindi raggiungere la pace interiore attraverso l’osservazione del movimento dei delfini e delle balene, l’abbracciare un albero. Una continua ricerca di armonia e pace.                                

 

  1. Descrivi brevemente il tuo progetto APM e le sue finalità.

Progetto Apm nasce nel 2012; è il mio Blog dove sono riportate, mese per mese, tutte le informazioni inerenti gli eventi naturali, attraverso lo studio dell’allineamento dei pianeti. Sono riportati gli incontri pubblici che tengo in Italia per far conoscere il mio canale d’informazione e appunto Progetto Apm ha lo scopo di portare una corretta informazione senza allarmare, quindi tenere al corrente le persone dei possibili eventi naturali a livello globale. I dati che riporto hanno un campo di tolleranza di due, tre giorni massimo.

 

  1. Hai scritto un libro che si intitola “Scintille di Verità”: di che cosa parla e perché l’hai scritto?

Scintille di Verità è stato un fulmine a ciel sereno, nel senso che è arrivato in un momento preciso della mia vita. Mi è stato chiesto di scriverlo proprio da Sarah, per raccontare la mia esperienza iniziata con lo studio dell’allineamento dei pianeti per indicare gli eventi sismici e per descrivere la mia esperienza con i messaggi che ricevo dalla stella Sirio e precisamente da Sarah e rivelare chi fosse. Un libro molto semplice, spontaneo come il mio essere.

 

  1. Che cosa ti ha spinto ad intraprendere la strada della beneficenza? Quanto, dei tuoi proventi, diventa iniziativa umanitaria?

Dopo il sisma in Emilia sono andato in quei luoghi dove ho diversi amici e mi sono reso conto di quanto la terra e la natura abbia una forza indescrivibile. Ho visto con i miei occhi il disastro creato dal terremoto e mi son sentito in dovere di dover dare il mio contributo attraverso la vendita delle T-Shirt e il ricavato delle mie conferenze, direttamente ai Sindaci di due comuni colpiti dal Sisma. Pieve di Cento e San Felice sul Panaro. Per quel che riguarda la beneficenza del mio libro, il messaggio di Sarah, sorella di Sirio, mi indicò proprio: “Questo libro non è tuo, ma è nostro! E la metà dei proventi andrà in beneficenza dove ti indirizzerò!”  E’ cosi è stato. In Aprile 2017 mi sono recato presso l’Associazione Peter Pan di Roma, che si occupa dell’accoglienza di bambini oncologici e ho donato la metà dei proventi del libro

 

  1. Sei stato definito come una sorta di “veggente”: lo sei? Se sì (o, se no), perché?

No nessuna veggenza… Lo definisco più un sentir sottile, ma ritengo che ognuno di noi ha le risposte dentro se.

 

  1. In base alla tua esperienza, qual è il ruolo, di questa umanità?

Il ruolo che abbiamo in questa esperienza terrena è la ricerca di noi stessi.  Spesso ci interroghiamo sul senso della vita, ma la stessa Terra dove viviamo è un essere vivente, quindi vita. Lo scopo dovrebbe esser aiutare il nostro prossimo a risvegliare il livello di comprensione, compassione, rispetto e forza morale che sono gli emblemi di una coscienza risvegliata.

 

  1. C’è altro di cui non abbiamo parlato e che vuoi dire?

La mia missione continuerà con impegno e serietà finchè Sarah e i fratelli di Sirio vorranno. Mi son lasciato sempre guidare in ogni scelta fatta e i riscontri di 4 anni mi hanno sempre dato grandi conferme della loro presenza e del loro amore. Ho un senso di grande gratitudine per il mondo spirituale che ha cambiato la mia vita, nonostante gli attacchi ricevuti.

 

Paola Elena Ferri

 

 

SCINTILLE DI VERITA' (Clicca sull'immagine per l'acquisto)

 

Link: Blog Progetto Apm   http://blog.libero.it/maoplanet

Foto della beneficenza presso Associazione Peter Pan di Roma  https://www.facebook.com/Progetto.Apm/posts/2229763707249430

 

 

Video della beneficenza presso l’Associazione Peter Pan di Roma https://youtu.be/1n0JDA2RwLs