INTERNET IN ITALIA: COSA OFFRE IL MERCATO OGGI

26.02.2014 12:16

Nel corso della mia esperienza lavorativa, mi sono spesso confrontato con moltissime persone che, pur usando o avendo bisogno di dotarsi di connessione internet, ne ignoravano anche i più basilari rudimenti, rendendo per loro la scelta dello strumento loro più adatto a dir poco ardua, finendo spesso per optare per soluzioni che li rendevano del tutto insoddisfatti. Ho quindi pensato di porre rimedio e di creare una breve panoramica delle principali tipologie di accesso ad internet presenti in Italia, cercando di evidenziarne in modo chiaro pregi e difetti, conscio del fatto che non esista una soluzione perfetta per tutti, e che solo una scelta ponderata possa evitare sgradevoli soprese. Ecco quindi le nostre scelte:

ADSL

Sicuramente il sistema più diffuso di connessione a internet, la linea ADSL deve molta della sua popolarità alla sua estrema capillarità di cui ha goduto fin dagli inizi, essendo erogata tramite il normale doppino telefonico, presente in quasi tutte le abitazioni italiane ed europee. Ha conosciuto numerosi step evolutivi, fino ad arrivare ai 20 Mbit odierni, limite quasi fisiologico nella specificità del territorio italiano. Detto dei sui vantaggi, altrettanto indubbi (anche se ben poco spiegati al pubblico) sono i potenziali svantaggi: la lunghezza e lo stato di conservazione dei cavi telefonici che raggiungono casa nostra influenza notevolmente tanto le prestazioni raggiungibili, quanto la stabilità della linea stessa, e non è raro imbattersi in lamentele da parte di utenti molto insoddisfatti. Altrettanto negativo, il rischio che la presenza simultanea di segnali fonia ed ADSL provochino grossi grattacapi nel funzionamento di molti apparati elettronici di uso abbastanza comune, come sistemi di allarme collegati alla linea telefonica, FAX, apparecchiature elettromedicali, decoder digitali, e altro. Citiamo come rete fissa, per conoscenza, anche la fibra ottica, in questo momento presente solo in alcune grandi città italiane, e non sempre sottoscrivibile a causa di regolamenti condominiali o copertura di servizio. Dedicherò a questa connettività un articolo a parte, stante la grande specificità del servizio, che è pur tuttavia meritevole di approfondimento.

PRO                                                              

Altissima diffusione -  Semplicità d’installazione -  Prestazioni                          

CONTRO

Incertezza sulle reali prestazioni e affidabilità, soprattutto nei centri urbani più piccoli - Possibili incompatibilità con apparecchiature elettroniche preesistenti

 

INTERNET KEY USB e WIFI

La penetrazione della telefonia mobile in Italia è fra le più alte al mondo, ed era solo questione di tempo prima che gli operatori mobili si affacciassero con grande decisione nel mercato della connettività internet, tramite i loro ponti radio. Dopo un primo periodo di studio e di costante discesa dei prezzi, negli ultimi due anni abbiamo assistito a un vero e proprio boom di offerte, tanto che non è affatto raro il caso di persone che usano sempre e solo questo tipologia di connessione, cosa impensabile anche solo pochi anni fa. I motivi sono presto detti: non serve avere nessuna linea in casa, non ci sono tempi di attivazione. E i costi sono decisamente allettanti. Ovviamente non tutto è oro ciò che luccica: al costo molto basso, e ad una promessa di immediatezza, in realtà troppo spesso corrispondono prestazioni meno che mediocri, adatte solo ad un uno sporadico di internet, unitamente ad un tetto mensile o giornaliero di traffico web, che mal si concilia con un universo di servizi in continua espansione e sempre più affamati di connettività veloce ed illimitata.

PRO

Costo contenuto - Attivazione immediata - Portabilità

CONTRO

Prestazioni scadenti e inaffidabili - Copertura di rete non garantita - Limiti di traffico mensili o giornalieri

 

LA TERZA VIA: IL WIMAX

Ultimo nato nel mondo delle connessioni internet, il WIMAX è un insieme di standard di trasmissione dati tramite etere, in aperta concorrenza con le connessioni 3G degli operatori di telefonia mobile, cui può opporre prestazioni molto superiori, a costi altrettanto competitivi. Si tratta di un sistema di relativamente semplice installazione, spesso effettuato da tecnici delle società che erogano il servizio, e si pone per prestazioni in una via di mezzo fra le linee ADSL e le internet key. Il difetto principale sta nella saturazione frequente della banda, che fa crollare le prestazioni, e nella copertura di rete ancora molto frammentaria.

PRO

Copre spesso zone di montagna, altrimenti soggette a digital divide - Costi contenuti - Prestazioni buone per chi non ha accesso ad ADSL

CONTRO

Copertura del territorio ancora molto frammentaria - Prestazioni non omogenee e molto soggette al numero di persone connesse

 

Donato Corvi